top of page

La meningite batterica lascia cicatrici per tutta la vita in un bambino su tre





Un bambino su tre affetto da meningite batterica vive con disabilità neurologiche permanenti a causa dell'infezione. Questo è condotto dal Karolinska Institutet e pubblicato sulla principale rivista medica JAMA Network Open_11100000 -0000-0000-0000-000000000111_secondo un nuovo studio epidemiologico pubblicato .

Per la prima volta, i ricercatori hanno determinato il carico sanitario a lungo termine della meningite batterica.

L'infezione batterica può attualmente essere trattata con antibiotici, ma spesso causa danni neurologici permanenti.

Poiché i bambini sono spesso colpiti, i risultati sono importanti.

"Quando sono colpiti i bambini, ne è colpita l'intera famiglia. Se un bambino di tre anni presenta capacità cognitive ridotte, disabilità motoria, disturbi o perdite visive o uditive, ciò ha un impatto enorme. Questi sono ostacoli per tutta la vita e diventano un peso enorme. "Sia dal punto di vista individuale che sociale, le persone colpite necessitano di supporto sanitario per il resto della loro vita", ha affermato Federico Iovino, professore associato di microbiologia medica presso il Dipartimento di Neuroscienze del Karolinska Institutet e uno degli autori dello studio. dice.

Analizzando i dati dei registri di qualità svedesi sulla meningite batterica tra il 1987 e il 2021, i ricercatori sono stati in grado di confrontare poco più di 3.500 persone affette da meningite batterica durante l'infanzia con oltre 32.000 controlli abbinati della popolazione generale.

Il periodo medio di follow-up è di oltre 23 anni.

I risultati mostrano che le persone con diagnosi di meningite batterica hanno costantemente una maggiore prevalenza di disabilità neurologiche come deterioramento cognitivo, convulsioni, disturbi della vista o dell'udito, disturbi motori, disturbi comportamentali o danni strutturali alla testa.

Il rischio era più elevato per le lesioni strutturali alla testa; il rischio di problemi uditivi era quasi otto volte maggiore, mentre quello motorio era quasi cinque volte maggiore.

Circa una persona su tre affetta da meningite batterica presentava almeno un disturbo neurologico, rispetto a una su dieci nei controlli.

Federico Iovino afferma: "Ciò dimostra che, anche se l'infezione batterica viene curata, molte persone successivamente soffrono di disturbi neurologici". dice.

Federico Iovino e i suoi colleghi continueranno la loro ricerca per determinare gli effetti a lungo termine della meningite batterica.

Stiamo cercando di sviluppare trattamenti in grado di proteggere i neuroni del cervello durante i pochi giorni necessari affinché gli antibiotici facciano pieno effetto. Ora disponiamo di dati molto promettenti provenienti dai neuroni umani e stiamo appena entrando in una fase preclinica con modelli animali. "Speriamo di poterlo finalmente offrire in clinica entro i prossimi anni." dice Federico Iovino.

La meningite batterica è un'infezione rara ma molto grave che può colpire persone di tutte le età, ma è più comune nei neonati, nei bambini, negli adolescenti e negli anziani.

È causata dal pneumococco (Streptococcus pneumoniae), che è anche un'importante causa di infezioni respiratorie batteriche come polmonite, otite e sinusite, che colpiscono generalmente i membri più giovani e più anziani della società.

La meningite batterica non trattata è fatale, ma ora l'infezione può essere curata con antibiotici.

Tuttavia, gli antibiotici hanno difficoltà a superare la barriera ematoencefalica, il che significa che ci vuole tempo per combattere l'infezione.

Durante questo periodo, le cellule nervose possono essere danneggiate e causare vari danni neurologici permanenti.

Siamo costantemente confrontati al pericolo della resistenza agli antibiotici anche nelle cliniche.

コメント


Articoli più letti

ultimi post

bottom of page